itit enen

Visita della delegazione UE – 2011

LA COMMISSIONE EUROPEA PER L’AMBIENTE IN VISITA NELLA RISERVA SAN MASSIMO

Il 7 giugno 2011 si sono dati appuntamento nella Riserva San Massimo gli esponenti della Commissione Europea per l’ambiente, i rappresentanti dell’ISPRA e del Parco Ticino.

La giornata è stata di grande interesse per tutti i presenti che hanno potuto constatare l’elevato grado di biodiversità del luogo e la presenza di particolari specie vegetali e animali.

Nel corso della visita, il responsabile dell’azienda Dino Massignani ha illustrato le tipologie e modalità di coltivazione a tutela della riserva, associate alla produzione dell’autentico riso Carnaroli.

È stata evidenziata l’importanza della biodiversità nella produzione di un cereale sano che come conseguenza risulti ottimo da un punto vista culinario.

Il mantenimento della biodiversità nella Riserva San Massimo attraverso azioni mirate quali la piantumazione di alberi da frutto a bordura dei campi, non trova riscontro in alcuna altra azienda italiana produttrice di riso .

Il rilevamento di molte rane nascoste sotto i cespugli di erba sulle ripe dei campi dà la misura della notevole presenza di questo anfibio ormai scomparso da qualsiasi altra realtà risicola.

Questo fatto può essere considerato come il frutto di un lavoro intenso e accurato quale il lasciare in risaia solchi molto profondi al fine di preservare una riserva d’acqua che permetta alle specie presenti in campo di concludere il proprio ciclo vitale.

Share:
Data:
Luogo: Riserva San Massimo

Galleria