itit enen

Risotto mantecato con toma piemontese e riduzione di Braulio

Ingredienti per 2 persone

Riso Autentico carnaroli 120g
Burro 30g
Grana padano 50g
Porcini freschi 40g
Brodo di carne
Toma piemontese 40g
1 bicchiere di Braulio

Tempo di preparazione: 20 minuti
Tempo di cottura: 20 minuti
Tempo totale: 40 minuti
Livello di difficoltà: Facile

Video

Preparazione

Cominciamo con la riduzione del Braulio, mettendo un bicchiere di Braulio in un piccolo tegame a fuoco basso fino a che rimanga la densità di un buon aceto balsamico. Nel frattempo puliamo i nostri funghi porcini e li tagliamo a cubetti uguali tra loro. Ricordiamoci sempre di tenere in ebollizione il brodo di carne precedentemente preparato, e ora possiamo cominciare con la cottura del riso.

Facciamo sciogliere una “noce” di burro nella padella, e aggiungiamo il riso Carnaroli della Riserva San Massimo, lo facciamo tostare un minutino insieme ai funghi Porcini, e cominciamo a bagnarlo con il brodo di carne (in modo abbondante all’inizio, mentre successivamente a poco a poco). Dopo una decina di minuti aggiungiamo la toma piemontese a cubetti e continuiamo la cottura per 4 minuti, a questo punto togliamo la pentola dal fuoco e passiamo alla mantecatura con il burro e il grana grattugiato, dopodiché lo lasciamo riposare un minuto coperto da un canovaccio o da un piatto. trascorso il minuto di riposo lo serviamo nel piatto mettendoci sopra qualche goccia di estratto di Braulio, e il piatto è pronto per essere servito in tavola!

 

Fabrizio Ferrari

Fabrizio Ferrari, Chef del ristorante Roofgarden

Share: