Risotto Aringa, Bietola e gocce di Caciotta

Ingredienti per 4 persone

  • 320 g Riso Carnaroli Riserva San Massimo
  • Acqua bollente circa 2 lt
  • Burro 140gr
  • Parmigiano grattugiato 120gr
  • Un filetto di aringa affumicata
  • Bietola 150 gr
  • 1 Scalogno
  • 2 Patate rosse
  • Brodo di pollo q.b.
  • Panna fresca 200 ml
  • Caciotta 80 gr
  • Pepe q.b.
  • Scorza di limone non trattato grattugiata 8 gr
  • Olio extravergine di oliva
  • Sale q.b.
  • Fiore di finocchietto per la guarnizione

Livello di difficoltà

Facile

Tempo di preparazione

20 minuti

Tempo di cottura

18/20 minuti

Preparazione

PROCEDIMENTO PER LA BIETOLA

Pulire e lavare la bietola, sbianchirla e raffreddare velocemente in acqua e ghiaccio.
In una casseruola stufare lo scalogno tritato, aggiungere le patate pelate e tagliate finemente, bagnare con il brodo e portare a cottura.
Raffreddare il tutto, aggiungere la bietola e frullare fino ad ottenere una bella salsa morbida; raffreddare e sistemare di sale.

PROCEDIMENTO PER LA SALSA ALLA CACIOTTA

In un pentolino ridurre leggermente la panna, togliere dal fuoco e unire la caciotta grattugiata con l’aiuto di una frusta.
Aggiungere una grattata di pepe.

PROCEDIMENTO PER L’ARINGA

Tagliate in sottili listarelle il filetto affumicato e mettetelo da parte.

PREPARAZIONE DEL RISOTTO

In una casseruola fare tostare il riso, bagnare poco a poco e continuare la cottura esclusivamente con l’acqua bollente.

Quando il riso è cotto, togliere dal fuoco la casseruola, e aggiungere la scorza di limone, la salsa morbida di bietola e mantecare con il burro, il Parmigiano Reggiano, un filo di olio extravergine e regolare di sale.

GUARNIZIONE E COMPLETAMENTO DEL PIATTO

Disporre in un piatto fondo il risotto, adagiare sopra le listarelle sottili di aringa e con un biberon da cucina o con un cucchiaio far cadere accanto alle listarelle di aringa, le gocce di salsa di caciotta.
Per decorare il piatto aggiungere a piacere il finocchietto in fiore.

Scopri l’autentico riso della Riserva San Massimo

Frutto della ricchezza naturale della nostra biodiversità.

Nella Riserva San Massimo, un territorio agricolo circondato da una natura incontaminata e irrigato da purissima acqua sorgiva, coltiviamo un riso di altissima qualità: l’autentico Carnaroli, sia classico che integrale, il riso Vialone Nano e la varietà Rosa Marchetti. Il nostro riso è apprezzato dai più grandi chef perché è un prodotto genuino, con una storia antica, frutto di un grande amore e rispetto per la natura e per il territorio.

Risotto alla vecchia Milano, midollo in osso, gremolata e sugo d’arrosto
Risotto Aringa, Bietola e gocce di Caciotta
Ricetta-risotto-cacio-e-pepe,-animelle-glassate-e-coriandolo---Chef-Alessandro-Proietti-Refrigeri
Risotto al vino Merletto
Risotto-giallo-con-funghi-e-salsiccia-ristorante-Campo-delle-stelle-1
risotto-uva-ragu-animelle-1
Risotto tartufato mantecato con stracchino ed erba cipollina
Risotto di Carnaroli integrale punteggiato di rapa rossa
Risotto al nero di seppia con julienne di verdurine