Risotto con cime di rapa, salsiccia di Bra e crumble al peperoncino

Ingredienti per 4 persone

  • 240 g Riso Carnaroli Riserva San Massimo
  • 1 lt Acqua 1lt
  • n. 1/2 Cipolla rossa dolce
  • 150 g Cime di rapa
  • 300 g Foglie e gambi di cime di rapa
  • 40 g Olio extravergine
  • 70 g Formaggio lodigiano tipico
  • 160 g Salsiccia di Bra
  • q.b. Briciole di pane
  • q.b. Peperoncino
  • q.b. Pepe

Livello di difficoltà

Facile

Tempo di preparazione

20 minuti

Tempo di cottura

18/20 minuti

Preparazione

PROCEDIMENTO PER LE CIME DI RAPA:

Mondare le cime di rapa tenendo da parte i ciuffetti e fare un brodo vegetale con gambi e foglie, aggiungendo sale e qualche granello di pepe.

Far sobbollire 50 min. sino a quando il liquido assumerà un bel colore verde.

Scottare nel brodo le cime tenendole al dente e frullarle con poco olio extra vergine sino ad ottenere una purea. Regolare di sale e pepe.

PREPARAZIONE DELLE BRICIOLE DI PANE:

Su una padella, rendere croccante il pane e il peperoncino fino a ottenere un crumble.

Lasciare riposare 3 minuti (conviene eseguire questo passaggio a metà cottura del riso per mantenerlo tiepido).

PREPARAZIONE DEL RISOTTO:

In 20 gr di olio far sudare e appassire la cipolla tagliata in 4; levarla, aggiungere il riso e farlo tostare fino a che sarà traslucido.

Iniziare la cottura del riso aggiungendo del brodo vegetale, un mestolo alla volta man mano che verrà assorbito e all’ultima mestolata al 12° minuto circa, sostituire il brodo con la purea di cime di rapa e mantecare con l’olio e il formaggio lontano dalla fiamma.

SERVIZIO:

Impiattare il riso e concludere aggiungendo le cime scottate, i pezzetti di salsiccia di Bra cruda (a temperatura ambiente) e il crumble di pane al peperoncino.

Scopri l’autentico riso della Riserva San Massimo

Frutto della ricchezza naturale della nostra biodiversità.

In un territorio agricolo circondato da una natura incontaminata e irrigato da purissima acqua sorgiva, all’interno della Riserva San Massimo, coltiviamo un riso di altissima qualità: l’autentico Carnaroli, sia classico che integrale, il riso Vialone Nano e la varietà Rosa Marchetti.

Il nostro riso è apprezzato dai più grandi chef perché è un prodotto genuino, con una storia antica, frutto di un grande amore e rispetto per la natura e per il territorio.

Risotto alla vecchia Milano, midollo in osso, gremolata e sugo d’arrosto
Risotto Aringa, Bietola e gocce di Caciotta
Ricetta-risotto-cacio-e-pepe,-animelle-glassate-e-coriandolo---Chef-Alessandro-Proietti-Refrigeri
Risotto al vino Merletto
Risotto-giallo-con-funghi-e-salsiccia-ristorante-Campo-delle-stelle-1
risotto-uva-ragu-animelle-1
Risotto tartufato mantecato con stracchino ed erba cipollina
Risotto di Carnaroli integrale punteggiato di rapa rossa
Risotto al nero di seppia con julienne di verdurine