Risotto con cime di rapa, salsiccia di Bra e crumble al peperoncino

Ingredienti per 4 persone

  • 240 g Riso Carnaroli Riserva San Massimo
  • 1 lt Acqua 1lt
  • n. 1/2 Cipolla rossa dolce
  • 150 g Cime di rapa
  • 300 g Foglie e gambi di cime di rapa
  • 40 g Olio extravergine
  • 70 g Formaggio lodigiano tipico
  • 160 g Salsiccia di Bra
  • q.b. Briciole di pane
  • q.b. Peperoncino
  • q.b. Pepe

Livello di difficoltà

Facile

Tempo di preparazione

20 minuti

Tempo di cottura

18/20 minuti

Preparazione

PROCEDIMENTO PER LE CIME DI RAPA:

Mondare le cime di rapa tenendo da parte i ciuffetti e fare un brodo vegetale con gambi e foglie, aggiungendo sale e qualche granello di pepe.

Far sobbollire 50 min. sino a quando il liquido assumerà un bel colore verde.

Scottare nel brodo le cime tenendole al dente e frullarle con poco olio extra vergine sino ad ottenere una purea. Regolare di sale e pepe.

PREPARAZIONE DELLE BRICIOLE DI PANE:

Su una padella, rendere croccante il pane e il peperoncino fino a ottenere un crumble.

Lasciare riposare 3 minuti (conviene eseguire questo passaggio a metà cottura del riso per mantenerlo tiepido).

PREPARAZIONE DEL RISOTTO:

In 20 gr di olio far sudare e appassire la cipolla tagliata in 4; levarla, aggiungere il riso e farlo tostare fino a che sarà traslucido.

Iniziare la cottura del riso aggiungendo del brodo vegetale, un mestolo alla volta man mano che verrà assorbito e all’ultima mestolata al 12° minuto circa, sostituire il brodo con la purea di cime di rapa e mantecare con l’olio e il formaggio lontano dalla fiamma.

SERVIZIO:

Impiattare il riso e concludere aggiungendo le cime scottate, i pezzetti di salsiccia di Bra cruda (a temperatura ambiente) e il crumble di pane al peperoncino.

Scopri l’autentico riso della Riserva San Massimo

Frutto della ricchezza naturale della nostra biodiversità.

Nella Riserva San Massimo, un territorio agricolo circondato da una natura incontaminata e irrigato da purissima acqua sorgiva, coltiviamo un riso di altissima qualità: l’autentico Carnaroli, sia classico che integrale, il riso Vialone Nano e la varietà Rosa Marchetti. Il nostro riso è apprezzato dai più grandi chef perché è un prodotto genuino, con una storia antica, frutto di un grande amore e rispetto per la natura e per il territorio.

Risotto alla vecchia Milano, midollo in osso, gremolata e sugo d’arrosto
Risotto Aringa, Bietola e gocce di Caciotta
Ricetta-risotto-cacio-e-pepe,-animelle-glassate-e-coriandolo---Chef-Alessandro-Proietti-Refrigeri
Risotto al vino Merletto
Risotto-giallo-con-funghi-e-salsiccia-ristorante-Campo-delle-stelle-1
risotto-uva-ragu-animelle-1
Risotto tartufato mantecato con stracchino ed erba cipollina
Risotto di Carnaroli integrale punteggiato di rapa rossa
Risotto al nero di seppia con julienne di verdurine